Estratto dello statuto associativo

  1. Home
  2. Estratto dello statuto associativo

ESTRATTO DELLO STATUTO ASSOCIATIVO

Di seguito vengono poste in pubblica evidenza le principali voci dello Statuto approvato. Copia integrale dello statuto può essere richiesta all’Associazione all’indirizzo segreteria@progettognosys.it

Art. 1: (sede e costituzione)
Art. 2: L’Associazione “Progetto Gnosys”, più avanti chiamata per brevità Associazione, non ha scopo di lucro e svolge attività di utilità sociale a favore degli associati e di terzi.
Art. 3: L’Associazione in particolare persegue le seguenti finalità:

  • educazione, istruzione e formazione in genere
  • educazione, istruzione e formazione finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica ed al successo scolastico e formativo
  • promuovere l’inclusione scolastica e sociale
  • valorizzazione del patrimonio culturale e della cultura in genere
  • promuovere la ricerca scientifica

Art. 4: L’Associazione realizza i propri scopi con le seguenti attività, che vengono elencate a titolo meramente esemplificativo:
organizzare e promuovere convegni, dibattiti, seminari di studio e approfondimento, corsi e manifestazioni;
promuovere e realizzare pubblicazioni non periodiche, sussidi audiovisivi di ogni genere finalizzati all’oggetto statutario
Promuovere e realizzare progetti di ricerca scientifica
L’Associazione ha facoltà di redigere un regolamento interno per migliorare il proprio funzionamento organizzativo.
Art. 5: (collaborazioni con enti ed associazioni)
Art. 6: Possono diventare soci dell’Associazione, tutti coloro che abbiano compiuto il 18° anno di età e che condividendone gli scopi, intendano impegnarsi per la loro realizzazione. L’Associazione esclude la temporaneità della partecipazione alla vita associativa. Il mantenimento della qualifica di socio è subordinato al pagamento della quota associativa annuale nei termini prescritti dall’assemblea.
Art. 7: La domanda di ammissione a socio deve essere presentata al Consiglio Direttivo. Il Consiglio deciderà sull’accoglimento o il rigetto dell’ammissione dell’aspirante, nel rispetto dei principi di uguaglianza e senza pregiudizi o discriminazioni.
Art. 8: Il rigetto della domanda di iscrizione deve essere comunicato per iscritto all’interessato specificandone i motivi.
art. 9: Tutti i soci hanno uguali diritti: i soci hanno il diritto di essere informati su tutte le attività ed iniziative dell’Associazione, di partecipare con diritto di voto alle assemblee, di essere eletti alle cariche sociali e di svolgere il lavoro comunemente concordato. Essi hanno, inoltre, il diritto di recedere, con preavviso scritto di almeno 30 giorni, dall’appartenenza all’Associazione. I soci hanno l’obbligo di rispettare e di far rispettare le norme dello Statuto e degli eventuali regolamenti. Le prestazioni fornite dagli aderenti sono prevalentemente gratuite, salvo eventuali rimborsi delle spese effettivamente sostenute e autorizzate preventivamente dal Consiglio Direttivo. L’Associazione, in caso di particolare necessità, può intrattenere rapporti di lavoro retribuiti, anche ricorrendo ai propri associati.
Art. 10: La qualità di socio si perde:
a) per decesso;
b) per morosità nel pagamento della quota associativa;
c) dietro presentazione di dimissioni scritte o per recesso volontario;
d) per esclusione.
Perdono la qualità di socio per esclusione coloro che si rendono colpevoli di atti di indisciplina e/o comportamenti scorretti ripetuti che costituiscono violazione di norme statutarie e/o regolamenti interni; oppure che senza adeguata ragione si mettano in condizione di inattività prolungata; oppure assumano e mettano in atto corportamenti lesivi nei confronti dell’Associazione.
La perdita di qualità dei soci nei casi a), b) e c) è deliberata dal Consiglio Direttivo, mentre in caso di esclusione, la delibera del Consiglio Direttivo deve essere ratificata da parte della prima Assemblea utile. Contro il provvedimento di esclusione il socio escluso ha 30 giorni di tempo per fare ricorso all’Assemblea.
Art. 11: Possono altresì aderire all’Associazione in qualità di sostenitori tutte le persone che, condividendone gli ideali, danno un loro contributo economico nei termini stabiliti dalle deliberazioni assembleari. I sostenitori non hanno diritto di elettorato attivo e passivo, ma hanno il diritto ad essere informati delle iniziative che vengono di volta in volta intraprese dall’Associazione.
Art. 12: Sono organi primari dell’Associazione:
a. l’Assemblea dei soci;
b. il Consiglio Direttivo;
c. il Presidente;
d. il Tesoriere;
e. il Segretario;

Tutte le cariche sociali sono elettive e prevalentemente gratuite. Chi ricopre tali cariche deve garantire onorabilità, professionalità ed indipendenza.

Art. 13: (Assemblea dei soci)
Art. 14: (Modalità di costituzione)
Art. 15: (validità assembleare)
Art. 16: (Deliberazioni)
Art. 17: (Assemblea ordinaria)
Art. 18: (Assemblea straordinaria)
Art. 19: (consiglio direttivo)
Art. 20: (Convocazione consiglio direttivo)
Art. 21: (Poteri consiglio direttivo)
Art. 22: (Surroga membri consiglio direttivo)
Art. 23: (Nomina presidente)
Art. 24: (Tesoriere)
Art. 25: (Segretario)
Art. 26: (Esercizio sociale)
Art. 27: (Entrate)
Art. 28: (Esercizio Sociale)
Art. 29: (Patrimonio Sociale)
Art. 30: (scioglimento e devoluzione)
Art. 31: Il presente Statuto deve essere osservato come atto fondamentale dell’Associazione. Per quanto non vi viene espressamente previsto si fa riferimento alle vigenti disposizioni legislative in materia.

Menu