La nostra associazione

Dedicato al mondo dell’educazione

Quello che ci porta ad agire nel quotidiano è il desiderio
di trovare soluzioni utili per la comunità.
Operiamo con passione per aiutare ogni soggetto della comunità educante: genitori, insegnanti, studenti, ricercando la collaborazione e non la contrapposizione.

0%
Feedback Positivi
0
Ore di attività volontaria
0
Valore economico equivalente
0
Utenti
2014

La nostra missione

Nella quotidianità linguistica, la parola Educare è associata al processo trasmissivo dei saperi, tipicamente scolastico o dell’insegnamento, mentre la radice latina del termine, “trarre fuori, allevare” supera il concetto espresso, portandolo ad assumere un significato di “percorso” teso alla valorizzazione delle risorse personali, attuato con il supporto di soggeti esterni.

Il significato dell’azione educativa è dunque più ampio, mirante all’estrapolazione ed al potenziamento sia di qualità che di competenze, a completamento dell’individuo calato nel contesto sociale, avendone acquisito non solo opportune conoscenze ma anche le norme, scritte o non scritte, che ne regolano il funzionamento.

Espandere i concetti ed aiutare a superare le difficoltà di apprendimento, fungendo da “mediatore didattico” della conoscenza ed aiutando concretamente il processo di inclusione scolastica, completano la “mission” dell’associazione “Progetto Gnosys”.

Progetto Gnosys promuove la partecipazione attiva di tutti i fautori del processo educativo : famiglie, scuola, studenti, società, con l’intento di fornire adeguati strumenti facilitanti ed aducativi.

2014

L’origine del progetto

Talvolta le esperienze personali portano a riflettere sulle difficoltà vissute nel proprio ruolo di genitore, consentendo l’avvio di un processo critico e formativo che porta alla maturazione delle proprie competenze tecniche ed educative. Se poi questo processo evolve verso la convinzione che è necessario migliorare non solo il proprio vissuto ma anche i processi che portano al vissuto degli altri, nasce l’esigenza di agire sulla società. Sono questi i pròdromi che hanno portato alla nascita di Gnosys.

La ricerca delle professionalità

Quando ci si propone come motore del cambiamento, occorre avere le idee chiare sugli obbiettivi da perseguire e sulle professionalità necessarie per agire fattivamente. Presupposto fondante è la collaborazione con i soggetti in possesso delle specializzazioni necessarie per garantire il successo atteso. Nasce la collaborazione con gli specialisti che successivamente daranno origine all’associazione.

2015

La prima idea progettuale

Con la passione e con il sacrificio di tanto tempo lbero, nasce la prima idea progettuale : sviluppare degli interventi informativi in una scuola dell’infanzia. Il progetto, prima esperienza, richiede molto tempo e dedizione da parte dei volontari, ma viene ritenuto da più parti interessante.

2016

Nasce l’associazione « Progetto Gnosys »

Nasce ufficialmente l’associazione Progetto Gnosys. Lo statuto ne traccia i principi generali e ne regola il funzionamento, ma la passione e la convinzione dei partecipanti ne consentirà l’efficace attuazione.

2017

Progetti innovativi

Appoggiandosi all’ormai maturata convinzione di dover agire ad ogni livello del processo educativo, dall’intercettazione della difficoltà allo sviluppo di opportune azioni educative rivolte alla globalità dell’individuo e dei soggetti afferenti al processo educativo stesso, vengono promossi innovativi progetti su scuole medie e superiori, con la partecipazione di ulteriori specialisti e la collaborazione fattiva di insegnanti e dirigenti scolastici.

2018

Iniziative consolidate e nuovi progetti

Le formule ampiamente sperimentate ed applicate nelle scuole proseguono, mentre si avviano contatti e progetti con ricercatori di vari settori. Si evidenzia il modello promosso da Progetto Gnosys come concreto motore di innovazione.

2019

Attività nelle scuole e nuovi progetti

Mentre si consolidano le iniziative promosse presso le scuole, particolarmente incentrate sul progetto “L’arte di studiare“, prendono avvio progetti sul disagio visivo, atti a promuovere modelli scientificamente validi a supporto dei soggetti con difficoltà di apprendimento e normodotati.

Il nostro team

Azia Sammartano

Socio Fondatore e Vicepresidente
Specialista in Audiologia e Foniatria.

Elena De Carlo

Socio
Dottore Commercialista, Revisore Legale, Presidente del Comitato Etico

Lorenzo Canavese

Socio Fondatore
Ortottista, presidente del Comitato Scientifico, membro del Comitato Etico

Lucia Tasselli

Socio Sostenitore
Neuropsicologa e Psicologa clinica.

Elena Melis

Comitato Scientifico
Neuropsicomotricista
Menu
Accessibility