Immagina un viaggio

Ho deciso di intraprendere questo viaggio, in senso metaforico, che può fare ogni persona per migliorare se stesso.
La mia meta è un obiettivo dell’Agenda 2030: la parità di genere, che consiste nel fatto che uomini e donne abbiano gli stessi diritti e gli stessi doveri.
Ho scelto questa meta/viaggio perché mi ha colpito molto: non sempre nel mondo c’è stata la parità di genere, le donne sono sempre state considerate inferiori agli uomini e non è una cosa che trovo molto giusta, perché abbiamo gli stessi diritti e gli stessi doveri, possiamo e dobbiamo fare le stesse cose.
Come mezzi, innanzitutto, bisognerebbe partire dall’educazione dei più piccoli (maschi e femmine), insegnando loro con il gioco, l’esempio, leggendo libri, correggendo persone che sbagliano, spiegando che tutti siamo uguali in tutto, in diritti e doveri e che nessuno deve maltrattare il prossimo.
Ed infine si potrà raggiungere l’obiettivo, cioè distinguere le persone per il merito, per l’educazione, e non in base al colore della pelle, al sesso, ecc…

Luca D’A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Accessibility