In onore di Silvia Romano

La notte calava,
forti i fucili,
si trovava in Kenya
la giovane Silvia
che ora,dopo 18 mesi
rivede la luce
è libera, libera
dalle catene
della misteriosa e violenta prigionia

“La sua vita stravolta da un lungo rapimento, torna ad essere colorata, colorata dai colori della vita”

Alessandro C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
Accessibility