L’Avventura di Andreina

Andreina era una giovane fanciulla che viveva in un povero villaggio ai piedi di una montagna. Lei da sempre aveva desiderato di diventare un cavaliere ma la sua famiglia non appoggiava questo suo sogno; allora un bel giorno decise di avventurarsi in un viaggio. Lo scopo di questo viaggio era quello di andare alla ricerca di una famosa scuola di cavalieri che si chiamava: “L’ accademia dei cavalieri”, dove avrebbe imparato al meglio il mestiere, però non sapeva che durante il viaggio avrebbe incontrato numerosi ostacoli e pericoli, ma la prova più dura era sconfiggere i draghi a tre teste che si trovavano nascosti nel bosco. Si mise subito in cammino, la scuola si trovava in una ricca città della Francia, però lei non aveva molti soldi, perché decise di partire con il minimo indispensabile per non essere scoperta dalla famiglia; durante il suo viaggio incontrò uno strano folletto che gli disse che anche lui sognava da sempre di diventare cavaliere, allora decisero di continuare il viaggio insieme e si capì da subito che sarebbero diventati grandi amici.
Dopo aver preso confidenza il folletto decise di dirle il suo nome che era Robert; immersi dalle chiacchiere non si accorsero che erano praticamente arrivati sul confine del bosco dove si trovava il pauroso drago a tre teste che Andreina e Robert avrebbero dovuto affrontare. Stanchi del viaggio si accamparono davanti ad un falò, la mattina appena svegli si misero in cammino e camminando si ritrovarono davanti il drago a tre teste. Inizialmente rimasero pietrificati dalla paura, poi però trovarono un po’ di coraggio e fianco a fianco iniziarono a combattere contro il mostro. Fra ferite, fuoco e combattimento Andreina e Robert ebbero la meglio.
Sconfitto il mostro bussarono alla porta della scuola per cavalieri, gli aprirono, raccontarono l’accaduto e i direttori della scuola decisero di farli diventare cavalieri d’ onore per il coraggio che avevano intrapreso in quell’avventura.

Benedetta G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
Accessibility