Ulisse per me…nell’Inferno dantesco!

Nel XXVI canto dell’Inferno di Dante appare l’eroe greco ULISSE, esso si distingue dalle anime
incontrate da Dante, le altre appaiono consapevoli, da questo episodio si può dedurre la matura
mentalità del Medioevo, secondo la quale nessuno può superare i limiti imposti da Dio.
Per un Cristiano la fede per Dio era per forza necessaria, Ulisse invece non aveva questa fede, ma
Dio gli appariva come unica forza.
All’inizio ho pensato che Dante avesse inserito Ulisse nell’Inferno, perché ha ucciso tante persone,
invece come ho spiegato prima, perché non aveva fede in Dio e non solo.

Nicola P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
Accessibility